Oggi vi spieghiamo un qualcosa che sicuramente tornerà prima o poi utile a tanti di voi sopratutto se avete un iPhone di casa Apple. Come da titolo, infatti, a seguire vedremo 8 consigli per risparmiare la durata della batteria sul vostro iPhone. Pronti a scoprire passo per passo quali sono?

8 consigli per risparmiare la durata della batteria sul tuo iPhone

Risparmiare la batteria del proprio iPhone è possibile alla fin dei conti bastano dei piccoli accorgimenti e il gioco è fatto. Aumentare l’autonomia del proprio telefono è molto importante per svariate motivazioni. Detto questo, passiamo a vedere come fare.

Tutti desiderano che la propria batteria dell’iPhone duri più a lungo. Mentre tutti aspettano pazientemente una svolta nella tecnologia della batteria, ci sono alcune cose che si possono fare per risparmiare energia e massimizzare la durata della batteria del proprio iPhone.

Accertarsi che “Ricarica ottimizzata della batteria” sia attivata

L’aggiornamento iOS 13 di Apple ha introdotto una nuova funzionalità progettata per proteggere la batteria limitandone la carica totale fino a quando non è necessaria. La funzione si chiama Ricarica ottimizzata della batteria. Questo dovrebbe essere abilitato di default, ma potete ricontrollare in Impostazioni> Batteria> Integrità della batteria.

8 consigli per risparmiare la durata della batteria sul tuo iPhone

Attivate l’opzione “Carica batteria ottimizzata”.

Le celle agli ioni di litio, come quelle utilizzate nel vostro iPhone, si degradano quando vengono caricate in capacità. iOS 13 esamina le vostre abitudini e limita la carica a circa l’80 percento fino al momento in cui staccate il telefono. A quel punto, si carica alla massima capacità.

Limitare la durata della batteria a una capacità superiore all’80% dovrebbe aiutare a prolungarne la durata. È normale che una batteria si degradi quando vengono completati più cicli di carica e scarica, motivo per cui alla fine le batterie devono essere sostituite.

Speriamo che questa funzione vi aiuti a prolungare la durata della batteria del vostro iPhone.

Identificare ed eliminare gli sprechi della batteria

Se siete curiosi di sapere dove sta andando tutta la batteria, andate su Impostazioni> Batteria e attendete che l’elenco nella parte inferiore dello schermo venga calcolato. Qui potete vedere l’utilizzo della batteria di ciascuna app nelle ultime 24 ore o 10 giorni.

8 consigli per risparmiare la durata della batteria sul tuo iPhone

“Utilizzo della batteria per app” su un iPhone.

Usate questo elenco per migliorare le vostre abitudini identificando quali app stanno usando più della loro giusta dose di energia. Se c’è un’app o un gioco particolare che è un serio problema, potreste provare a limitare il suo utilizzo, utilizzandolo solo quando collegato a un caricabatterie o addirittura eliminandolo e cercando un’alternativa.

Facebook è noto per scaricare batterie. L’eliminazione potrebbe aumentare di molto la durata della batteria del vostro iPhone. Un’alternativa che non consuma la batteria è l’utilizzo del sito Web mobile di Facebook.

Limitare le notifiche in arrivo

Più il telefono interagisce con Internet, in particolare tramite una rete cellulare, maggiore è la durata della batteria. Ogni volta che ricevi una richiesta push, il telefono deve accedere a Internet, scaricare, riattivare lo schermo, vibrazioni e suoni il che non fa bene alla batteria.

Andate su Impostazioni> Notifiche e disattivate tutto ciò che non vi serve. Se controllate Facebook o Twitter 15 volte al giorno, probabilmente non avete bisogno dell’intera gamma di notifiche. La maggior parte delle app di social media consente di modificare le preferenze di notifica in-app e ridurne la frequenza.

8 consigli per risparmiare la durata della batteria sul tuo iPhone

Il menu “Gestisci notifiche” in “Twitch”.

Potete persino farlo gradualmente. Toccate e tenete premuta qualsiasi notifica che ricevete fino a quando non vedete i puntini di sospensione (…) nell’angolo in alto a destra della finestra di notifica. Toccate questo e potete modificare rapidamente le impostazioni di notifica per quell’app. È facile abituarsi alle notifiche non necessarie, ed è altrettanto facile sbarazzarsi di esse.

In casi come Facebook, che potrebbe utilizzare una parte significativa dell’energia del vostro iPhone, potete provare a disabilitare completamente le notifiche. Un’altra opzione, ancora una volta, è eliminare l’app di Facebook e utilizzare invece la versione Web, tramite Safari o un altro browser.

Avete un iPhone OLED? Usate la modalità oscura

I display OLED creano la propria luce anziché fare affidamento su una retroilluminazione. Ciò significa che il loro consumo energetico varia in base a ciò che stanno visualizzando sullo schermo. Optando per colori più scuri, potete ridurre la quantità di energia che il vostro dispositivo utilizza in modo abbastanza drammatico.

 

Funziona solo con alcuni modelli di iPhone con display “Super Retina”, tra cui:

  • iPhone X
  • iPhone XS e XS Max
  • iPhone 11 Pro e Pro Max

Se si attiva la modalità Scuro in Impostazioni> Schermo, è possibile risparmiare circa il 30 percento della carica della batteria in base a un test. Scegliete uno sfondo nero per i migliori risultati, poiché i modelli OLED replicano il nero disattivando completamente le sezioni del display.

Potete utilizzare la modalità Dark su altri modelli di iPhone, ma non vedrete alcun miglioramento nella durata della batteria.

Utilizzare la modalità a basso consumo per estendere una carica rimanente

È possibile accedere a “Modalità risparmio energia” in Impostazioni> Batteria, oppure è possibile aggiungere un collegamento dedicato ad esso in “Centro di controllo “. Quando abilitate questa funzione, il vostro dispositivo entrerà in modalità di risparmio energetico.

Ecco come agisce:

  • Limita la luminosità dello schermo e riduce il ritardo prima dello spegnimento dello schermo
  • Disabilita il recupero automatico di nuove email
  • Disabilita gli effetti di movimento (compresi quelli nelle app) e lo spostamento di sfondi
  • Riduce le attività in background, come il caricamento di nuove immagini su iCloud
  • Sincronizza la CPU e la GPU principali in modo che l’iPhone funzioni più lentamente

È possibile utilizzare questa funzione a proprio vantaggio se si desidera prolungare la carica della batteria per un periodo più lungo. È perfetto per quei momenti in cui non si utilizza il dispositivo, ma si desidera rimanere connessi e disponibili per chiamate o SMS.

8 consigli per risparmiare la durata della batteria sul tuo iPhone

Attiva “Modalità risparmio energia” per risparmiare la carica della batteria dell’iPhone

Idealmente, non dovreste affidarvi sempre alla modalità a basso consumo. Il fatto che riduca la velocità di clock della CPU e della GPU comporterà una notevole riduzione delle prestazioni. I giochi impegnativi o le app che creano musica potrebbero non funzionare come dovrebbero.

Riducete le funzionalità che non vi servono. La disabilitazione delle funzioni assetate è un ottimo modo per migliorare la durata complessiva della batteria. Mentre alcune di queste sono veramente utili, non tutti utilizzano l’iPhone allo stesso modo.

Una funzione che anche Apple suggerisce di disabilitare se la durata della batteria è un problema è “Aggiornamento app in background”, in Impostazioni> Generali. Questa funzione consente alle app di diventare periodicamente attive in background per scaricare dati (come e-mail o notizie) e trasferire altri dati (come foto e contenuti multimediali) sul cloud.

8 consigli per risparmiare la durata della batteria sul tuo iPhone

L’opzione “Aggiornamento app in background” su iPhone.

Se controllate manualmente la vostra e-mail durante il giorno, probabilmente potete eliminare completamente le nuove query di posta. Andate su Impostazioni> Password e account e modifica “Recupera nuovi dati” su “Manualmente” per disabilitare del tutto l’impostazione. Anche ridurre la frequenza a ore dovrebbe aiutare.

Andate su Impostazioni> Bluetooth e disabilitate il tutto se non lo state utilizzando. Potete anche disattivare “Servizi di localizzazione” in Impostazioni> Privacy, ma vi consigliamo di lasciarlo attivo, poiché molte app e servizi si basano su di esso. Mentre il GPS era un serio consumo della batteria, gli sviluppi, come il coprocessore di movimento di Apple, hanno contribuito a ridurne significativamente l’impatto.

Potreste anche disabilitare “Hey Siri” in Impostazioni> Siri in modo che il vostro iPhone non ascolti costantemente la vostra voce. AirDrop è un altro servizio utilizzato per trasferire file in modalità wireless che è possibile disabilitare tramite Control Center e quindi riattivarlo ogni volta che è necessario.

Le opzioni di menu “Chiedi a Siri” su un iPhone.

Il vostro iPhone ha anche dei widget che potresti occasionalmente attivare nella schermata “Oggi”; scorrere a destra nella schermata principale per attivarlo. Ogni volta che lo fate, tutti i widget attivi eseguono una query su Internet alla ricerca di nuovi dati o utilizzano la vostra posizione per fornire informazioni pertinenti, come le condizioni meteorologiche. Scorrete fino alla fine dell’elenco, quindi toccate “Modifica” per rimuoverne uno (o tutti).

Limitare la luminosità dello schermo può anche aiutare a preservare la durata della batteria. Attivate l’opzione “Luminosità automatica” in Impostazioni> Accessibilità> Dimensioni schermo e testo per ridurre automaticamente la luminosità in condizioni di oscurità. Potete anche abbassare periodicamente la luminosità in “Control Center”.

L’opzione “Luminosità automatica” su iPhone.

8 consigli per risparmiare la durata della batteria sul tuo iPhone

Favorite il Wi-Fi tramite la connessione cellulare

Il Wi-Fi è il modo più efficiente in cui il vostro iPhone può connettersi a Internet, quindi dovreste sempre favorirlo su una rete cellulare. Le reti 3G e 4G (e, infine, 5G) richiedono più energia del semplice vecchio Wi-Fi e consumano la batteria in modo significativamente più veloce.

Ciò potrebbe richiedere di disabilitare l’accesso ai dati cellulare per determinate app e processi. Potete farlo in Impostazioni> Cellulare (o Impostazioni> Cellulare in alcune regioni). Scorrete fino alla parte inferiore dello schermo per visualizzare un elenco di app che hanno accesso ai dati del cellulare. Vedrete anche quanti dati hanno usato durante il “Periodo corrente”.

8 consigli per risparmiare la durata della batteria sul tuo iPhone

Il menu “Dati mobili” su iPhone

Le app che potreste disattivare sono:

  • Servizi di streaming musicale: come Apple Music o Spotify.
  • Servizi di streaming video: come YouTube o Netflix.
  • L’app Foto di Apple.
  • Giochi che non richiedono una connessione online.
  • Potete anche esplorare singole app e ridurre la loro dipendenza dai dati cellulari senza disabilitare completamente questa opzione.

Se siete distanti dalla vostra connessione Wi-Fi e avete problemi ad accedere a una particolare app o servizio, potreste avere disabilitato l’accesso cellulare, quindi controlla sempre questo menu.

Controllate lo stato della batteria e sostituitela

Se la durata della batteria del vostro iPhone è particolarmente scarsa, potrebbe essere il momento di sostituirla. Questo è comune nei dispositivi che hanno più di due anni. Tuttavia, se si utilizza il telefono pesantemente, è possibile che la batteria sia più veloce di così.

È possibile verificare lo stato della batteria in Impostazioni> Batteria> Stato batteria. Il dispositivo segnalerà la sua capacità massima nella parte superiore dello schermo. Quando il vostro iPhone è nuovo di zecca, questo valore è al 100 percento. Di seguito, dovreste vedere una nota sulla “Capacità di prestazioni di picco” del vostro dispositivo.

8 consigli per risparmiare la durata della batteria sul tuo iPhone

Le informazioni “Capacità massima” e “Capacità di prestazione di picco” su iPhone

Se la “Capacità massima” della batteria è di circa il 70 percento o viene visualizzato un avviso relativo alla “Capacità di picco delle prestazioni”, potrebbe essere il momento di sostituire la batteria. Qualora il vostro dispositivo è ancora in garanzia o coperto da AppleCare +, contatta Apple per organizzare una sostituzione gratuita.

Invece se il vostro iPhone non è coperto da garanzia, potete comunque portare il dispositivo da Apple e far sostituire la batteria , sebbene questa sia probabilmente l’opzione più costosa. Se avete un iPhone X o successivo, questo vi costerà circa 70 euro. I modelli precedenti costano intorno ai 50.

È possibile portare il dispositivo a terzi e sostituire la batteria a un prezzo inferiore. Il problema è che non sapete quanto sarà buona la batteria di ricambio. Se vi sentite particolarmente coraggiosi, potete sostituire voi tesso la batteria del vostro iPhone . È una soluzione rischiosa ma economica.

La durata della batteria può soffrire dopo un aggiornamento iOS

Se avete recentemente aggiornato il vostro iPhone a una nuova versione di iOS, dovreste aspettarvi che consumerà più energia per circa un giorno prima che le cose si stabilizzino.

Una nuova versione di iOS richiede spesso di reindicizzare i contenuti di un iPhone, quindi funzioni come la ricerca Spotlight funzionano correttamente. L’app Foto potrebbe anche eseguire un’analisi delle vostre immagini per identificare oggetti comuni (come “gatto” e “caffè”) in modo da poterli cercare.

Ciò porta spesso a criticare una nuova versione di iOS per il fatto che consuma molta batteria quando, in realtà, è solo la parte finale del processo di aggiornamento. Vi consigliamo di concederle alcuni giorni di utilizzo nel mondo reale prima di saltare a qualsiasi conclusione.

Conclusioni

Come visto aumentare la batteria del proprio iPhone è possibile grazie a dei piccoli accorgimenti. Per qualsiasi problema non esitate a scriverci.

Consigliamo anche: Come chiudere le schede del browser in background su iPhone