Anche se per altri campi risulta essere una cosa completamente normale, sentire l’annuncio che Android 12 ha una sua personale variante ha preso di sorpresa tantissimi utenti. E’ quasi come parlare d’una versione di Windows, il quale ha magari la sua versione Home e Pro. Non si tratta di qualcosa tipo un Android Go o qualche altra versione secondaria: questa è proprio dedicata. Quel di cui stiamo parlando è una versione di Android chiamata 12L.

Molti intravedono l’aggiunta della L come “Large”. E in effetti non è che sbagliano poi così tanto: si tratta d’una versione di Android preparata appositamente per supportare schermi di grosse dimensioni, e perciò Tablet cellulari ripiegabili e tutto quello che può sfruttare in generale un display più grande di 8-9 pollici. Può però essere anche installato in prodotti più piccoli per far uso delle sue funzioni per la produttività.

In generale Android non è un sistema operativo che ha davvero paura delle grosse dimensioni: è da anni in realtà che supporta schermi di tutte le dimensioni. In verità la versione L è proprio specifica per aggiungere funzioni che possono risultare comode ad uno schermo grande, senza mancare che da la possibilità a vari sviluppatori di aggiungere una modalità “Android L” per permettere alle Apps di sfruttare a proprio vantaggio questo sistema operativo. Vediamo cos’altro ci aspetta:

  • Tutto lo schermo viene diviso in due, ricorda niente?

L’Apple ha reso famosa una modalità negli iPads che permette di sfruttare due intere sezioni dello schermo per tutto quello che s’intende fare. Google ha deciso di prendere questa funzione e portarla a nuove vette nel suo Android: ora quando si vuole aprire le impostazioni rapide, queste vengono da un fianco, nel quale non occupa tutto lo schermo. A dirla tutta, lo schermo automaticamente cambia dimensione per non sovrapporre nulla.

Ovviamente rimane il look a varie schede per le Apps recenti che è presente anche in Android 12, ma per la versione L l’App più recente viene visualizzata a destra, in grande. Potenzialmente questa scelta può anche essere applicata ai vari programmi, il quale possono usare più pagine e più sezioni dello schermo per visualizzare tutto il contenuto. Ad esempio un Messenger può aprire la pagina relativa ad un contatto, mantenendo la lista dei contatti sulla sinistra.

  • Una barra degli strumenti davvero efficace: ecco la Taskbar

Detto chiaramente, questa non è un’idea davvero nuova. La taskbar esiste già da qualche tempo in qualche Skin di Android dedicata a qualche modello specifico, ma in Android 12L è una scelta certamente più universale. Così come succede nei sistemi operativi per PC fissi come Windows o MacOS, avere a disposizione una barra nel quale associare programmi e icone fa sempre comodo.

Nel caso di Android 12L però vi è anche la funzione di trascinare qualsiasi cosa in una sezione dello schermo, per aprirla singolarmente o insieme all’altro programma presente sullo schermo.

  • Una modalità compatibilità per le App più vecchie

Come detto dall’inizio, Android è un sistema operativo esteso che può funzionare piuttosto ovunque. Ma cosa succede quando questo è personalizzato per gli schermi più grandi? E’ chiaro che le Apps che sono invece designate per piccoli schermi o non possono ridimensionarsi adeguatamente possono andare incontro a problemi.

Per questo, Android 12L include una modalità di compatibilità per aprire le Apps in una dimensione completamente verticale, insomma come può succedere con un normalissimo Smartphone.

  • Anche i servizi di Google personalizzeranno l’esperienza per i grandi schermi

Chiaramente, se una persona ha un Tablet o un dispositivo Android dal grande schermo, Google vorrà personalizzare parte dei suoi servizi (se non proprio tutti) per regolarsi meglio alle aspettative dell’utente che sta facendo uso di Android 12L. Per fare un esempio, il Google Play Store visualizzerà prevalentemente Apps e Programmi che sono stati creati o che hanno una versione secondaria per Android 12L, e perciò sono compatibili con uno schermo di grandi dimensioni.

Quando arriverà Android 12L? Ci si aspetta di vedere delle versioni sperimentali per il pubblico generale molto presto, in verità. L’uscita definitiva avverrà molto presto, probabilmente intorno alla primavera del 2022.