Le reti private virtuali (VPN) sono un modo comune per connettersi in remoto a una rete in modo sicuro. Una VPN crea una connessione di rete privata su Internet per connettere insieme siti o utenti remoti. Invece di utilizzare una connessione dedicata, una VPN utilizza connessioni virtuali instradate attraverso Internet dal sito remoto o dall’utente alla rete privata. La sicurezza si ottiene crittografando tutte le trasmissioni.

Una VPN consente a un utente remoto di avere accesso alla rete proprio come se fosse locale alla rete privata. Ciò significa non solo connettere l’utente alla rete come se l’utente fosse locale, ma anche rendere sicura la connessione.

Poiché la maggior parte delle organizzazioni ha molti dipendenti che viaggiano e lavorano da casa, l’accesso alla rete remota è diventato un importante problema di sicurezza. Gli utenti vogliono l’accesso e gli amministratori vogliono la sicurezza. La VPN è lo standard attuale per fornire entrambi.

Per raggiungere il suo scopo, la VPN gratis deve emulare una connessione di rete diretta. Ciò significa che deve fornire sia lo stesso livello di accesso sia lo stesso livello di sicurezza di una connessione diretta. Per emulare un collegamento point-to-point dedicato, i dati vengono incapsulati o racchiusi in un header che fornisce informazioni di routing che gli consentono di trasmettere su Internet per raggiungere la destinazione.

Ciò crea una connessione di rete virtuale tra i due punti. Anche i dati inviati vengono crittografati, rendendo così privata quella rete virtuale.

Una VPN non richiede tecnologia separata o cablaggio diretto. È una rete privata virtuale, il che significa che può utilizzare connessioni esistenti per fornire una connessione sicura. Nella maggior parte dei casi viene utilizzato su normali connessioni Internet.

Sono disponibili vari metodi per collegare un computer a un altro. Un tempo era normale comporre un numero tramite un modem telefonico tramite ISP. Ora modem via cavo, dispositivi cellulari e altri meccanismi sono più comuni. Tutti questi metodi hanno qualcosa in comune: non sono intrinsecamente sicuri.

Tutti i dati inviati avanti e indietro non sono crittografati e chiunque può utilizzare uno sniffer di pacchetti per intercettare e visualizzare i dati. Inoltre, nessuna delle due estremità è autenticata. Ciò significa che non si può essere completamente certi da chi si stanno realmente inviando o ricevendo dati. La VPN gratis fornisce una risposta a questi problemi.

Questo tipo di accordo è generalmente accettabile per un ISP. I clienti che si connettono desiderano semplicemente un canale su Internet e non devono connettersi direttamente o in modo sicuro a una rete specifica. Tuttavia, questa configurazione non è adeguata per gli utenti remoti che tentano di connettersi alla rete di un’organizzazione. In tali casi, la connessione privata e sicura fornita da una VPN è fondamentale.

I singoli utenti remoti non sono i soli utenti della tecnologia VPN. Molte organizzazioni più grandi hanno uffici in varie località. Ottenere una connettività da sito a sito affidabile e sicura per tali organizzazioni è un problema importante. Le varie filiali devono essere collegate alla rete centrale aziendale attraverso tunnel che trasportano il traffico su Internet.

L’uso della tecnologia VPN per la connettività da sito a sito consente a una filiale con più collegamenti di spostarsi da una costosa linea di dati dedicata e di utilizzare semplicemente le connessioni Internet esistenti.