Al giorno d’oggi sono numerosi i mezzi con il quale è possibile controllare casa nostra direttamente dal cellulare. E’ possibile piazzare un altro Smartphone, usare il nostro PC, ma in generale è sempre altamente consigliato fare uso d’una videocamera di sicurezza. Ce ne sono centinaia a disposizione sul mercato online, ma se c’è qualcosa del quale è sempre consigliato evitarne l’acquisto sono i prodotti “Made in China”.

Onestamente, qualsiasi componente elettronico viene fatto in Cina, è il come viene designato però che fa cambiare non poche cose. Vi sono prodotti che sono curati, creati, e programmati direttamente da quella fonte: ed è da lì che nasce il problema. A volte questi prodotti mancano di alcune opportuni controlli della sicurezza, problematiche che non vengono mai riparate. Vi sono volte che questi problemi sono lasciati appositamente allo scoperto.

Sia inteso: non tutte le videocamere prodotte e designate in Cina sono scadenti come protezione. Ma definitivamente c’è bisogno d’una maggior cura sotto quest’aspetto. Per questo vi sono alcune marche che vanno tenute d’occhio. Per fare un buon esempio, ecco qualche marca:

Bosch – Germania

Axis Communication – Svezia

Panasonic – Giappone

Honeywell – Stati uniti

Hanwha Techwin – Sud Corea (una parte della Samsung)

Arlo – Stati uniti

In genere non ci vuole molto per controllare l’origine d’un brand, basta cercarlo sulla rete o su la sua apposita pagina di Wikipedia. Ma volendo descrivere qualche modello più adeguato, ecco quello che possiamo dire al riguardo:

Arlo Pro 3…questo modello di videocamera di sicurezza è fra i top a disposizione, anche se il costo di 620 euro può essere piuttosto elevata. Include un faro, un allarme sonoro, ed il kit viene con ben 3 videocamere diverse. La visione notturna è a colori, con almeno 90 giorni di Arlo Secure incluso nell’acquisto. Grazie alla loro potente batteria, può durare per diversi giorni, includendo anche un facile attacco magnetico per montarla dove necessario.

Google Nest…vi è poi il famoso prodotto di Google, il Nest, il quale ha un costo di circa 120 euro (anche se è possibile trovarlo anche a 100 euro in offerta). Questo include naturalmente un ottimo servizio al volo di Google, chiamato Nest Hub, ed è presente anche l’assistente di Google a regolare alcuni dei fattori chiave di questa videocamera intelligente. Molto compatta e facile da posizionare, anche se esclusivamente per interni.

Ring Floodlight Cam Wired Plus…anche l’Amazon ci mette il suo zampino, e il Ring è un ottimo prodotto per chi cerca una videocamera di sicurezza da interni (o anche da esterni se protetta adeguatamente). Include due fari al LED piuttosto potenti e la possibilità di funzionare con l’assistente digitale Alexa per controllarne alcune delle sue attività. Anche se costa 200 euro, include comunque un mese di Ring Protect e la possibilità di trasmettere video in Full HD, con una vasta quantità di ottimizzazioni.

Wyze Pan…concludiamo con quest’ottima videocamera da interni molto discreta, capace di essere posizionata ovunque e con l’abilità di poter registrare contenuti in Full HD. Include anche la possibilità di registrare in visione notturna ed ha a disposizione una funzione d’audio bidirezionale (microfono e speaker). Per 175 euro può suonare un po’ costosa, ma le sue numerose funzioni compensano perfettamente la mancanza d’un servizio più consistente.