A distanza da qualche anno da Wolfenstein New Colossus, grazie alla grande collaborazione tra la Machine Games è Arkane Studios, è uscito esattamente il 26 luglio 2019 un nuovo capitolo ed entusiasmante capitolo: Wolfenstein Youngblood.

Ma quali sono le novità di questo sequel disponibile per Xbox One, PS4 e PC? Scopriamolo insieme in questa recensione.

La trama del videogioco

A distanza di circa vent’anni dagli eventi trattati nel precedente capitolo, il famoso cacciatore di nazisti B.J. Blazkowicz è misteriosamente scomparso durante la sua ultima missione a Parigi.

Appena la notizia arriva a Jess e Soph, le figlie del grande cacciatore che in questo caso saranno le protagoniste, esse decidono di partire immediatamente per rintracciare loro padre.

In questo lungo percorso alla ricerca di risposte, le nostre eroine dovranno affrontare numerose schiere di nazisti sopravvissuti alla Seconda Guerra Mondiale, attraversando luoghi di Parigi ricchi di mistero in cui era stato B.J. prima di scomparire, come ad esempio le Catacombe sotterranee.

Riusciranno le sorelle Blazkowicz a sconfiggere i loro nemici e a ritrovare B.J.?

Le novità di Wolfenstein Youngblood

Dato che la storia vede le sorelle Jess e Soph come protagoniste, gli sviluppatori di Wolfenstein Youngblood hanno pensato di mettere al centro del loro progetto la modalità cooperativa.

Difatti, durante tutto il videogioco, si dovranno condividere le vite e le armi pur di raggiungere l’obiettivo finale.

Ovviamente, non bisogna dimenticare che questo videogame FPS può essere giocato anche in single player, ma non avrà lo stesso effetto di giocarlo con la modalità che abbiamo appena descritto.

A questa grande novità dal punto di vista del gameplay, vanno aggiunte delle migliorie che sono state apportate alla grafica e al comparto audio.

Per quanto riguarda la grafica, l’artwork è stato arricchito di moltissimi particolari in modo tale da rendere l’ambientazione il più reale possibile e di conseguenza, poter coinvolgere maggiormente di più i videogiocatori.

Parlando invece del comparto audio possiamo dire che le nuove colonne sonore lo rendono davvero spettacolare sotto ogni punto di vista.

Infine non dimentichiamoci dell’innovativo combat system di Wolfenstein Youngblood, pensato nei minimi dettagli per rendere tutti gli scontri molto fluidi.

Insomma, Wolfenstein Youngblood può essere definito come un videogioco davvero stupendo che riuscirà ad appassionare tutti con la sua trama avvincente e mai scontata.